This should redirect to the frontend url, but the redirection has been paused for now. 3 attività sportive da praticare con i vostri bambini

Non è facile continuare a praticare regolarmente uno sport quando bisogna prendersi cura del proprio bambino. Dal suo arrivo, tutto il vostro ritmo di vita si è trasformato. Ma è anche un nuovo modo di vedere lo sport! Ci sono molte attività sportive per famiglie e troverete inevitabilmente lo sport che fa per voi.

Oltre a fungere da sfogo per gli adulti, lo sport stimola lo sviluppo muscolare dei bambini, migliora la coordinazione e previene il sovrappeso. Inoltre, lo sport aiuta a promuovere la concentrazione, la fiducia in se stessi, l’autonomia, l’apprendimento delle regole e l’equilibrio mentale.

Ma non è facile trovare un’attività che genitori e figli amino allo stesso modo, con un’intensità tale da permettere a tutti di trovare soddisfazione. Bisogna considerare la sua età, la tua, la sua fisicità, la sua crescita, la sua morfologia… Di seguito vengono descritti tutti i punti da non trascurare prima di prendere una decisione.

Scopri 3 sport da praticare con il tuo bambino, adatti a qualunque età e per tutti.

Imparare a superare se stessi divertendosi, grazie all’arrampicata

Non vi sarà sfuggito che i bambini amano giocare ad arrampicarsi. Non appena possibile, i vostri bambini si trasformano in scimmiette e si arrampicano su qualsiasi parete, albero o supporto, per arrivare più in alto. Allora, perché non accompagnarli nelle loro acrobazie attraverso la pratica dell’arrampicata?

A qualsiasi età, l’arrampicata è un’ottima disciplina per lo sviluppo delle capacità motorie, la scoperta del corpo e la concentrazione! Come regola generale, i bambini possono iniziare ad arrampicarsi intorno ai tre anni. Dotati di una motricità che permette loro di muoversi facilmente, generalmente non vanno molto in alto. Ma la cosa più importante non è questa!

In primo luogo, l’obiettivo è quello di motivare il bambino a scalare. Quindi bisogna dargli un obiettivo da raggiungere: un peluche o qualcos’altro… Poi arriva la parte più complessa: la discesa. Bisogna indossare l’imbracatura, allontanarsi dalla parete e acquisire familiarità con l’attrezzatura…

Arrampicandoti con il tuo bambino, gli insegni a superare se stesso, a gestire l’apprensione, ad essere responsabile, ad avere fiducia in se stesso e negli altri, a risolvere le difficoltà e superare gli ostacoli, ad avere un senso di osservazione e analisi, ad essere creativo…

Tutto questo divertendosi e condividendo un momento di amicizia, perché l’arrampicata è uno sport che si pratica sempre in coppia. Un binomio inscindibile per garantire la massima sicurezza. Non si sale mai in due. Uno rimane a terra per garantire la sicurezza della persona che si arrampica sulla parete.

Tranne che per la scalata tecnica, nota come “bouldering”. Una pratica che si effettua senza imbracatura, ad altezze basse.

Se volete attrezzare il vostro bambino per scoprire questo sport, ci sono attrezzature specifiche per i bambini.

Esplorare e divertirsi con il geocaching

Combinare sport e caccia al tesoro è l’essenza del geocaching, la combinazione perfetta per gli sport in famiglia. Il geocaching è una caccia al tesoro per la quale è necessario disporre di un GPS (smartphone o GPS escursionistico) ed essere registrati sul sito geocaching.com (gratuito).

I “tesori” sono rappresentati da scatole di diverse dimensioni, nascoste da altri geocacher, a coordinate specifiche. L’obiettivo è, come per una gara di orienteering, raggiungere queste coordinate con il GPS, prima di cercare le scatole… più o meno facilmente. Una tipica geocache è costituita da un piccolo contenitore impermeabile e resistente, che comprende un registro delle visite e talvolta uno o più “tesori”, solitamente gingilli senza valore.

Il vantaggio principale di questa disciplina è che ci sono così tante varietà di cacce, livelli di difficoltà, puzzle e terreni da attraversare, che spetta a voi comporre la vostra avventura. Un vero e proprio fattore positivo per mantenere vivo l’interesse di vostro figlio.

Puoi scegliere il giorno, il momento della giornata, il luogo, il tipo di terreno (escursioni in montagna o in campagna), scoprire percorsi urbani, nuove città, vecchi monumenti o anche paesaggi inaspettati… E, il più delle volte, a due passi da casa tua.

Scopri i benefici dello yoga per bambini

I benefici dello yoga sono molti e riconosciuti. Spesso praticato dai genitori, è un momento di relax e di esercizio fisico che può essere condiviso con i bambini.

Sul piano psicologico, la pratica dello yoga permette loro di ritrovare la calma, la serenità, l’autostima e di lasciarsi andare. Per questo motivo, si consiglia ai genitori di bambini ansiosi che hanno difficoltà ad addormentarsi o concentrarsi di iscrivere il proprio figlio a una lezione di yoga. Inoltre, a livello fisico, gli esercizi dello yoga migliorano la flessibilità e aiutano il bambino a scoprire l’armonia con il proprio corpo.
Niente fiori di loto o saluto al sole per i vostri bambini…

Gli esercizi di yoga adattati al bambino sono divertenti. Si basano generalmente su posture animali (gatto, cane a testa in giù…), respirazione e rilassamento a terra.
Per aiutarvi a capire questa attività, è preferibile iniziare con un professionista, o essere accompagnati da un software dedicato.